SendGenie

Invio e ricezione di file semplicemente geniali

SendGenie rende lo scambio di file tra utenti remoti un gioco da ragazzi. In teoria senza limiti di dimensione, funziona tanto con gli utenti registrati quanto con chi non ha il programma installato Visualizza descrizione completa

PRO

  • Invio di file facilissimo
  • Rubrica di indirizzi integrata
  • Nessun limite di dimensioni

CONTRO

  • Pochissime opzioni

Molto buono
8

SendGenie rende lo scambio di file tra utenti remoti un gioco da ragazzi. In teoria senza limiti di dimensione, funziona tanto con gli utenti registrati quanto con chi non ha il programma installato

SendGenie è veramente il genio dell'invio di documenti digitali. Fino a qualche tempo fa mandare file di grandi dimensioni era un problema. Poi è arrivato Drop Box che ha reso possibile la condivisione di file online, dopo alcune web app come WeTransfer, e adesso è il turno di SendGenie che faciliterà enormemente l'invio di grandi file tra persone sparse per il Pianeta.

SendGenie è un'applicazione molto semplice e leggera: l'unico segno della sua presenza è un cilindro magico sulla destra del tuo desktop. Per inviare i file è sufficiente trascinarli sulla tuba e scrivere l'indirizzo email del contatto. Nel caso in cui l'altro utente sia registrato riceverà il file direttamente nella cartella del suo computer, mentre, nel caso in cui non lo fosse, riceverà una notifica via email con il link per scaricare il documento.

In SendGenie, inoltre, puoi creare una rubrica con i tuoi contati e organizzarli in gruppi. L'interfaccia è intuitiva e piacevole alla vista, mentre l'unico vero difetto è costituito dalla quasi totale assenza di opzioni, come, ad esempio, l'impossibilità di selezionare la cartella di download.

SendGenie

Download

SendGenie Beta 1.0

Opinioni utenti su SendGenie

  • Luchezard

    di Luchezard

    "Io non riesco ad usarlo!"

    Sarebbe pure un buon programma...peccato che non riesco ad usarlo siccome via mail per confermare la registrazione dell'... Altri.

    commentato il 9 luglio 2012